437 Views

13 Dicembre 2023
RINNOVABILI: PORCARI, STOP A PROGETTO FOTOVOLTAICO CHE MANGIA 3 ETTARI SUOLO FERTILE

Si alle energie rinnovabili e ai pannelli solari sui tetti di stalle, magazzini ed abitazioni ma senza consumare suolo fertile e stravolgere il paesaggio. Coldiretti Lucca prende posizione sul caso del grande campo solare da oltre 3 MW che dovrebbe sorgere in via Forabosco nel Comune di Porcari ribadendo l’assoluta contrarietà all’installazione di migliaia di pannelli fotovoltaici su una superficie di circa 3 ettari che sottraggono una risorsa importante all’agricoltura e alla produzione di cibo. Una posizione, quella di Coldiretti, da sempre netta e chiara di fronte al preoccupante moltiplicarsi, in tutta la regione, di progetti per realizzare impianti solari di grandi dimensioni che rischiano di cambiare il paesaggio sostituendo campi coltivati e prati con distese interminabili di moduli fotovoltaici a terra o di tecnologie industriali camuffate da parchi agrivoltaici.

“In questa battaglia siamo vicini all’amministrazione comunale e ai cittadini che hanno espresso perplessità e preoccupazione per questo progetto che va ad incidere pesantemente su un’area a vocazione agricola e di pregio a due passi dal Lago di Fornace. – spiega Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Toscana – Siamo di fronte ad un caso emblematico che è frutto dell’assenza di regole di governo del territorio che individuino preventivamente le aree inidonee all’installazione di impianti a fonti rinnovabili. Questa situazione di far west  ha stimolato fenomeni speculativi nelle nostre campagne e generato molta confusione”.

Coldiretti Lucca è assolutamente a favore dello sviluppo delle energie rinnovabili così come è favorevole ad un modello di transizione energetica che vede le imprese agricole protagoniste attraverso, ad esempio, le comunità energetiche, gli impianti solari sui tetti e l’agrivoltaico sostenibile che produce una ricaduta positiva sulle colture, sul territorio e sull’economia agricola. “E’ evidente la necessità di correggere la situazione intervenendo a tutela del suolo e delle attività agricole per non rischiare che l’obiettivo dell’autosufficienza energetica rischi paradossalmente di aumentare esponenzialmente la nostra dipendenza alimentare quando, al contrario, dovremo sostenere ed incentivare la produzione di cibo nazionale”.

LA DICHIARAZIONE DEL SINDACO DI PORCARI, LEONARDO FORNACIARI

"La posizione dei cittadini e dell'amministrazione comunale è chiara - dice il sindaco di Porcari, Leonardo Fornaciari - ed è sì alle rinnovabili, ma no ovunque. Il nostro paese esprime aree di pregio paesaggistico che un impianto di pannelli solari a terra, impattante ed esteso, andrebbe irrimediabilmente a compromettere. Il supporto di Coldiretti in questa battaglia ci rassicura sulla strada intrapresa: abbiamo a cuore la tutela del territorio rurale per la sua importanza strategica nella filiera agroalimentare della Piana e per la sua funzione ecosistemica di cerniera tra la collina e il lago. Grazie all'associazione di categoria per rafforzare la nostra voce"

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi