457 Views

11 Settembre 2023
FESTA SANTA CROCE: 5.000 FIORI, 12 ORE DI LAVORO E 5 FLOWER DESIGNERS PER “VESTIRE” LA CROCE PROCESSIONALE

Le delicate sfumature rosa di 5 mila tra crisantemi, gerbere e garofani per la Santa Croce. Serviranno dodici interrotte ore di paziente lavoro e le mani di dieci espertissimi flower designers di AFFI (Associazione Nazionale Floricoltori e Fioristi Italiani) per adornare la Santa Croce che aprirà la suggestiva processione che si celebra mercoledì 13 settembre a Lucca (Lu). I fiori, provenienti dalle aziende florovivaistiche del territorio, vestiranno i tre metri di altezza per due di larghezza della Croce processionale con la quale si rende omaggio al Volto Santo (o Santa Croce), protettore dei lucchesi. A fornire i numeri dell’impresa floreale della Festa di Santa Croce è Coldiretti Lucca che da anni cura e si occupa di organizzare l’allestimento e la decorazione della croce e tramite i propri soci a farla sfilare per le vie della città di Lucca il giorno della Luminaria. Quest’anno la decorazione vede per la prima volta il coinvolgimento di AFFI e la compartecipazione della Camera di Commercio Toscana Nord Ovest. “Quest’anno – spiega Andrea Elmi, Presidente Coldiretti Lucca - la decorazione floreale della Croce Santa sarà effettuata da bravissimi flower designers dell’Associazione Fioristi e Floricoltori Italiani che metteranno in evidenza la bellezza dei fiori di stagione delle aziende agricole nostrane che rappresentano un’eccellenza assoluta del settore florovivaistico nazionale e internazionale. Si tratta – prosegue il Presidente Elmi - di un’occasione per fare conoscere ed apprezzare la produzione floreale del territorio evidenziando l’importanza di acquistare prodotti stagionali e del territorio a Km 0 sostenendo così le nostre aziende del territorio. Le nostre aziende molto spesso subiscono la concorrenza agguerrita di paesi stranieri i quali possono produrre a costi più bassi, sfruttando una manodopera a basso costo e costi energetici inferiori”.

Un messaggio quello di Coldiretti Lucca in collaborazione con AFFI e la Camera di Commercio Toscana Nord Ovest che sarà rilanciato anche in occasione dell’importante appuntamento religioso che richiama ogni anno migliaia di fedeli e che si incastra in una più ampia strategia di promozione e valorizzazione delle produzioni florovivaistiche locali che passa attraverso iniziative di livello nazionale come il Concerto di Natale alla Basilica di Assisi trasmesso in Eurovisione e la partecipazione ai più importanti eventi del territorio come il Carnevale di Viareggio ed il Festival Versiliana.

La Toscana con il 15% della produzione lorda vendibile (plv) florovivaistica nazionale, risulta essere la prima regione d'Italia per la produzione complessiva di fiori e piante ornamentali, e il florovivaismo rappresenta circa il 30% della plv dell'intero settore agricolo regionale (Fonte Dati Regione Toscana). Le aziende florovivaistiche della provincia di Lucca sono circa 200 aziende, con 2 mila addetti tra diretti ed indiretti per un fatturato di oltre 150 milioni di fatturato e rappresentano uno dei motori dell’economica provinciale e regionale.

Quali buone pratiche hai messo in atto nella tuo quotidianità per ridurre l’uso della plastica?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi